Questa mostra propone una serie di opere che hanno come denominatore comune il tema dell’Apocalisse nell’accezione contemporanea di visione post-atomica quale riflessione ed analisi della nostra contraddittoria, spesso, drammatica contemporaneità. Le fotografie fanno parte dell’ultima ricerca dell’artista colpito ed affascinato dai luoghi abbandonati del nostro territorio cilentano e non solo: stazioni, fabbriche, casolari sono divenuti lo sfondo per ambientazioni enigmatiche cariche di pathos, di allucinazione, di memoria ed inquietudini.

Il 4 Luglio 2018 alle 20:30 si è svolta l'inagurazione!

P.S.:

Un GIGANTESCO grazie a tutti per essere venuti e mostrato davvero tanto interesse per la mia mostra personale soprattutto per avermi ascoltato quando spiegavo il messaggio che volevo farvi capire e che questa mostra vi lasciasse! Siete stati davvero grandi... Non pensavo minimamente che questo mio grande progetto potesse piacere e avere così un altrettanto grande successo! Un successo così grande che è davvero andato al di là delle mie aspettative!!! Inoltre vi ringrazio altrettanto per le belle frasi, per i bellissimi complimenti e commenti che mi avete detto a voce e soprattutto scritto sui 2 quaderni delle firme! Un GRAZIE speciale va ad Erminio Ariano per avermi aiutato ad allestire e successivamente anche a smontare la mostra! Un altro ringraziamento molto speciale va alla mia ragazza Carmen Cirillo per avermi sostenuto durante tutta la durata della mostra, facendo pubblicità a voce alta sia qui su facebook che in giro per Agropoli!!! RINGRAZIO ANCORA Antonella Nigro per essere intervenuta come critica d’arte nel giorno dell’inaugurazione della mostra e Un altro grazie va anche a Francesco Crispino presidente commissione cultura e beni culturali! GRAZIE, GRAZIE e ancora GRAZIE!!!

Mostra Fotografica personale “Post-Apocalyptic”